Una volta era matto

Scacchi dava matto

Questo problema su scacchiera è davvero interessante. Sappiamo tutti giocare a scacchi, magari in maniera elementare: non sempre è facile risolvere un problema dove si chiede di trovare la strategia che porterà al matto in un certo numero di mosse. Qui invece chiedo di trovare come una volta il bianco avrebbe potuto dare matto in una mossa; sì, una volta, poiché ora il regolamento è un po’ cambiato e questa mossa non è considerata valida. Provate a fare un paio di tentativi, e immaginare una cosa bizzarra: quella sarà la soluzione voluta. Ovviamente non è che una torre salta di qua e di là, ma un dettaglio del regolamento forse sfuggito a chi ha dettato i principi degli scacchi.

Il problema non è mio, ma non riesco a ricordare l’autore. Se non dichiarato espressamente, tutti i problemi sono miei originali.

5 commenti su “Una volta era matto”

  1. Una cosa che potrebbe funzionare sarebbe se il pedone si potesse muovere in diagonale anche senza mangiare… a quel punto potrebbe muoversi “avanti a destra” e fare torre/regina. Mossa sicuramente proibita ora, ma non so nulla di storia degli scacchi…

  2. Potrebbe essere che una volta si potesse promuovere il pedone anche ad un pezzo del colore avversario? In questo caso promuovendo il pedone bianco in cavallo NERO si avrebbe il matto. Boh? :-)

  3. Bell’idea, Francesco. E anche bell’idea, Giulio.
    E’ successo proprio come pensato da Giulio: il bianco è arrivato a promozione in b8 e ha preso un pezzo qualsiasi, come previsto dalle regole di una volta. Ha preso Cavallo nero, e così ha mattato.

    Ho preparato per le prossime settimane ancora qualche problema simile.

  4. Una posizione molto simile è attribuita a Johannes Zukertort, probabilmente fine ‘800 anche se non ho trovato altro (la posizione ha un CB in b6 invece della TN a8 ed è speculare).
    Per la precisione, non è che una volta si potesse promuovere a pezzo del colore avversario, è che il regolamento era ambiguo: diceva qualcosa come “si può promuovere a qualsiasi pezzo tranne il Re” senza specificare il colore. Nessuno ha mai avuto dubbi, ma poi qualcuno ha notato che poteva intendersi anche di colore opposto e hanno specificato meglio il regolamento.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *