Anche questo era matto!

Scacchi ha dato matto

Ho presentato circa due mesi un problema di scacchi nel quale si dava matto con una mossa lecita all’epoca, ma oggi vietata dal regolamento (forse ritoccato proprio dopo questa partita). Ebbene, da questa posizione il Bianco ha dato matto in due mosse. Come ha fatto? Quasi tutti i problemi di questo sito sono creati da me, ma questo è preso da qualche rivista della quale non ricordo il nome.

Una volta era matto

Scacchi dava matto

Questo problema su scacchiera è davvero interessante. Sappiamo tutti giocare a scacchi, magari in maniera elementare: non sempre è facile risolvere un problema dove si chiede di trovare la strategia che porterà al matto in un certo numero di mosse. Qui invece chiedo di trovare come una volta il bianco avrebbe potuto dare matto in una mossa; sì, una volta, poiché ora il regolamento è un po’ cambiato e questa mossa non è considerata valida. Provate a fare un paio di tentativi, e immaginare una cosa bizzarra: quella sarà la soluzione voluta. Ovviamente non è che una torre salta di qua e di là, ma un dettaglio del regolamento forse sfuggito a chi ha dettato i principi degli scacchi.

Il problema non è mio, ma non riesco a ricordare l’autore. Se non dichiarato espressamente, tutti i problemi sono miei originali.

Poche mosse

Scacchi

I problemi che propongo in queste pagine sono originali, nel senso che talora possono anche partire da testi di altri autori, ma hanno poi delle novità create da me. Questa volta invece propongo un problema non mio, ma del quale non sono in grado di trovare il nome dell’autore. Lo propongo perché mi sembra interessante; è un problema su scacchiera ma non è destinato ai giocatori di scacchi: ci sono dei ragionamenti matematici che lo rendono interessante anche per i non esperti. Ecco il testo: il bianco dà matto con meno mosse possibili. Un consiglio: bisogna guardare bene la posizione dei vari pezzi, ed accorgersi di un particolare…

L’autore di questo gioco è Mannie Charosh, pubblcato su Fairy Chess Review nel 1938 (se non specificato altrimenti, i problemi sono tutti miei originali).

Quanti scacchi?

Scacchijpg

Prendiamo una scacchiera standard, di dimensione 8×8.
Quante regine si possono disporre al massimo, in modo che nessuna di esse ne minacci un’altra?
Quanti re si possono disporre al massimo, in modo che nessuno di essi ne minacci un altro?
Quante torri si possono disporre al massimo, in modo che nessuna di esse ne minacci un’altra?
Quanti cavalli si possono disporre al massimo, in modo che nessuno di essi ne minacci un altro?
Quanti alfieri si possono disporre al massimo, in modo che nessuno di essi ne minacci un altro?
La prima domanda è un problema classico, che forse qualcuno può aver già sentito; le altre le ho aggiunte io, ma forse non sono originali. Ma una volta risolti questi problemi, ci si può porre altre domande ancora… quali?