Parole crociate crittografate

Parole crittografate

Ho sottomano l’ultima Settimana Enigmistica, il n. 4211, e a pag. 26 sono presentati due schemi di PAROLE CROCIATE CRITTOGRAFATE, quelle dove a numero uguale corrisponde lettera uguale.
Il gioco è studiato in modo che si possa sempre raggiungere la soluzione, partendo dalle poche lettere già scritte, poiché nello schema ci sono delle parole con delle combinazioni singolari, facilmente individuabili.
In un vecchio numero c’era nello schema una parola con i seguenti suggerimenti: 1 2 3 4 4 5 5 6, cioè aveva due lettere consecutive uguali (indicate dal doppio 4), e poi nuovamente due lettere consecutive uguali (indicate dal doppio 5), in pratica due doppie attaccate. Trovata la parola, si risolve facilmente lo schema.
Ma mi è rimasto il dubbio: esistono altre parole della lingua italiana con due doppie consecutive all’interno della parola? Io ne ho trovate altre due (quindi tre in tutto, oltre ad eventuali plurali e cose simili), e poi ci sarebbe il nome geografico Tennessee, che ha la doppia S seguita dalla doppia E, ma non all’interno della parola, e comunque non è una parola della lingua italiana.
Buona ricerca.

10 commenti su “Parole crociate crittografate”

  1. Ciao, Gunther.
    Ok, vanno bene, ma le due doppie consecutive sono alla fine della parola, e non “all’interno della parola”, come richiesto nel testo. Avevo messo questa clausola perchè immaginavo che ci potessero essere anche altre combinazioni: stropiccii, addii, ammuffii, fuggii, scampanellii, tintinnii, smarrii, tossii, squittii, singhiozzii, babbee, cistifellee, ferree, fricassee, lattee.
    Quindi con due “I” finali molti verbi al passato remoto, e con due “E” finali molti aggettivi al femminile plurale.
    Ma con le due doppie all’interno…???

  2. Ciao, Povero Diavolo.
    Una delle parole che avevo trovato era proprio LINEETTA con il suo plurale LINEETTE. Poi ce n’è una che è un aggettivo al superlativo, e poi una che mi ero scritto da qualche parte, e ora non ricordo. :)
    Andrà meglio domani, dai…

    1. Se devo andare sui superlativi, ma sono RESTIISSIMO a farlo, potrei pensare che la parola PIISSIMO è STANTIISSIMA in una sociatà laica come l’attuale!

  3. Non so se vi rovino il gioco, ma io ho trovato quanto segue:
    – COOBBLIGATO («Chi è tenuto insieme con altri all’adempimento di un’obbligazione»);
    – ELETTROOTTICA («Parte della fisica che studia l’effetto di campi elettrici sull’emissione, propagazione e assorbimento della luce»);
    – ISOOTTANO («Idrocarburo alifatico a otto atomi di carbonio»);
    – MAGNETOOTTICA («Parte dell’ottica che studia l’influenza del campo magnetico sui fenomeni ottici»);
    – PREELLENICO (« Detto di tutto ciò che ha preceduto il sorgere della civiltà greca nelle sue sedi storiche»);
    – VENTITREENNE e tutti i derivati (TRENTATREENNE, …)

    Inoltre, tra le forme flesse:
    – ALLEERÀ (v/v alleare, assieme agli altri derivati come ALLEERAI, ALLEERANNO, ecc.);
    – AVVIINO (v/v avviare);
    – DONNEERÀ (v/v donneare, «Trattenersi in galante conversazione con una o più donne», assieme agli altri derivati);
    – OVVIINO (v/v ovviare);
    – RAVVIINO (v/v ravviare, «Rimettere a posto, in ordine»);
    – RAZZIINO (v/v razziare);
    – SDONNEERÀ (v/v sdonneare, «Smettere di conversare con una donna», assieme agli altri derivati).

    Poi ci sarebbero:
    – CAPOOFFICINA ma i dizionari consigliano di preferire la versione con una sola O;
    – ELETTROOSMOSI ma i dizionari consigliano di preferire la versione con una sola O;
    – PORTAATTREZZI ma i dizionari consigliano di preferire la versione con una sola A;
    – SOTTOOCCUPATO ma i dizionari consigliano di preferire la versione con una sola O.

    Infine, il Devoto-Oli riporta anche:
    – ACUSTOOTTICA («Branca della fisica che si occupa dell’interazione fra onde acustiche e onde luminose»).

    FIIIUUU, è finita. Ehi, aspettate un attimo… :)

  4. Complimenti, Alan, per il lungo e impensato (per quel che mi riguarda) elenco. Ti confesso che sono andato a cercare sul vocabolario quel FIIIUUU finale, che non credevo esistesse sul serio.
    Mi piacciono i giochi come questo, dove non c’è una risposta unica, ma il solutore si può sbizzarrire nel cercare di svelare l’arcano, magari andando ben oltre a quello che il proponente si aspettava.
    Adesso vado a pensare qualche altro quesito….

  5. sono alla ricerca di un dizionario che mi faccia la ricerca della parola/e ( lemmi ) dandogli solo consonati e loro disposizione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *