La ruota della fortuna (o gioco dell’impiccato)

Ruota della fortuna

Non so se avete mai fatto caso, ma alla Ruota della Fortuna, in tv, i concorrenti non chiedevano mai i cinque secondi per pensare alla frase risolutiva, fino a che non era completata quasi tutta la frase. Eppure io sono convinto che certe frasi si possono risolvere senza aiuto. Vogliamo provare?

E poi volete inventare voi delle frasi che sicuramente si potranno risolvere senza alcuna lettera esposta?

Giusto per capirci: se chiedo una provincia del Veneto che abbia sette lettere, la risposta non è univoca, in quanto ci sono Venezia, Belluno, Treviso e Vicenza che soddisfano alla richiesta, e il gioco non sarebbe equo. Se invece chiedo una provincia della Val d’Aosta, non occorrerà neppure indicare il numero di lettere della risposta.

Vi invito allora a risolvere questi problemi, ottenuti rimaneggiando domande realmente poste in tv.

CLIENTE ABITUALE
***** *** *** * ******: “** ******!”

ALLE ORE TRE DELLA NOTTE FRA IL 30 E IL 31 MARZO 2013
*’ ******** *’*** ******
(il primo segno è un accento, il secondo un apostrofo)

GEOGRAFIA ITALIANA
** ********* *** ******-******* ****** (** ****** **********): *******, *********, *******, *****

9 commenti su “La ruota della fortuna (o gioco dell’impiccato)”

  1. GEOGRAFIA ITALIANA

    ** ********* *** Friuli-Venezia Giulia (** ****** **********): Trieste, Pordenone, Gorizia, Udine

  2. Ciao a tutti.

    Chiedo scusa, ma la seconda parola del quiz geografico ha 8 lettere (in un primo tempo avevo scritto 9 asterischi).

    Cliente abituale: mi sembra più corretto il verbo ORDINA; la soluzione giusta è quella da voi trovata.

    Alle tre di notte: il senso della frase è quello, ma l’ora legale non ARRIVA: è un altro il verbo che si usa in questo caso.

    Geografia: ormai il più è fatto, basta completare la frase.

    Bravi finora, e buon lavoro per quello che manca.

  3. La soluzione che mi aspettavo è quella fornita da Ilaria, in quanto si dice che “scatta” l’ora legale, anche se gli altri termini (arrivata, cambiata,…) sono sempre di otto lettere.
    Bene, visto che è stato risolto, oggi vi propongo un altro problema.

    Buon lavoro.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *