28 commenti su “La risposta doppia”

  1. “Ti è piaciuto quel tavolino che ti ho regalato?”
    “L’ho accettato molto volentieri!”
    Cioè distrutto con l’accetta.

  2. Cosa faceva?
    Guardava il vigile nella piazza col cannocchiale.
    (quattro significati diversi in una risposta, se non cerchiamo il pelo nell’uovo delle virgole)

    1. Il vigile può essere il soggetto oppure il complemento oggetto della frase; col cannocchiale era il vigile oppure il soggetto sottinteso della frase.
      Giusto, Povero Diavolo?

      1. Questa frase si presta forse ad una quinta e sesta interpretazione, se pensiamo che potrebbe anche essere la piazza ad avere il cannocchiale (soprattutto in certe città turistiche ci sono luoghi panoramici dotati di cannocchiali con i quali, inserendo una monetina, si può osservare più dettagliatamente il panorama): “nella piazza con il cannocchiale la persona sottintesa (che può essere sogg. o complemento ogg.) guardava il vigile (che può a sua volta essere sogg. o compl. ogg.).

  3. «Com’è quella foresta?» «Sterminata!»
    Nel senso di “smisuratamente grande” o in quello di “rasa completamente al suolo”?

  4. – Finalmente la incontro: lei è il più geniale enigmista di tutti i tempi, lo sa?
    – Oh, lei mi confonde…

    (Segnalato dal mio amico Emanuele Miola)

  5. – Preferisci guardare il film con James Dean e la Taylor oppure la gara di sci di Adelboden?
    – Il gigante

  6. In un negozio di prodotti per la casa:
    – Avete qualcosa per lucidare i pavimenti?
    – Cera (o c’era).
    Ovviamente questa risposta doppia vale solo per l’orecchio, e non anche per l’occhio.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *