La porta giusta

Porta

Molti forse conoscono questo problema, al quale vorrei cambiare, però, parte del testo.

Sei stato catturato e messo in una capanna, con due porte; ti viene detto che una delle due porte conduce alla salvezza e una alla morte; presso ciascuna delle due porte c’è un guardiano; uno dei due guardiani mente sempre e uno dice sempre la verità; ciascuno di loro sa che l’altro è sincero o bugiardo. Tu puoi porre una sola domanda ad uno di essi, e dopo devi essere in grado di imboccare la porta che conduce alla salvezza. Quale domanda farai?

Ecco ora il mio testo.
Sei stato catturato e messo in una capanna, con tre porte; ti viene detto che una delle tre porte conduce alla salvezza e le altre due alla morte; presso ciascuna delle tre porte c’è un guardiano che può essere sincero o bugiardo, e nessuno di loro sa se gli altri sono sinceri o bugiardi. Tu puoi chiedere una sola cosa ad uno di essi, e dopo devi essere in grado di imboccare la porta che conduce alla salvezza. Cosa chiederai?

7 pensieri su “La porta giusta

  1. Ciao, Youssef.
    Ti invito a non essere tanto laconico, e dare una motivazione della tua risposta.
    Intanto le risposte devono essere due: una al problema con due porte, e una al problema con tre porte.
    Se la tua risposta vale per il primo problema, devo dirti che è errata. Infatti il sincero mi indicherà la porta buona, mentre il bugiardo mi indicherà la porta sbagliata.
    Quindi….

  2. Il primo problema ha per risposta: chiedo ad uno dei due guardiani: “Se chiedessi al tuo collega quale sia la porta che conduce alla salvezza, cosa mi risponderebbe?”. Sia che io abbia chiesto al sincero, sia che abbia chiesto al bugiardo, mi indicano comunque la porta che conduce alla morte. Basta che io scelga l’altra porta, e sono salvo.

      • Il sincero ti indica la porta che ti indicherebbe il bugiardo, quindi la porta che conduce alla morte. Il bugiardo, sapendo che il sincero ti indicherebbe la porta buona, siccome è bugiardo, ti indica quell’altra.

  3. Mi è venuta in mente questa risposta, che mi pare potrebbe funzionare se i bugiardi hanno giurato sul testo sacro dei bugiardi, impegnandosi a dire la bugia, tutta la bugia e nient’altro che la bugia. La domanda sarebbe questa, non sono sicurissimo che funzioni, ma proviamo. “Se tu fossi bugiardo, e io ti chiedessi di indicarmi quali sono le porte che conducono alla morte, quale indicheresti in ogni caso?” Mi pare che il veritiero dovrebbe rispondere una porta che sarebbe poi quella che conduce alla salvezza; mentre avrebbe a disposizione due possibili risposte, che sarebbero comunque di porte che conducono alla morte. Se lui ne risponde una a caso, allora questa soluzione non funziona. Ma se lui è un bugiardo “corretto”, dovrebbe rispondere, indicandone due e dicendo “Una di queste due” e sarebbe allora l’altra ad essere quella della vita.

  4. Chiedo a uno dei guardiani che mi indichi tutte e sole le porte che conducono alla salvezza. Se il guardiano è sincero, me la indicherà. Se il guardiano è bugiardo, indicherà le due porte che conducono alla morte. Quindi se mi viene indicata una porta, la prendo; se me ne vengono indicate due, prendo la rimanente.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *