Il tappeto

Tappeto

Ho proposto varie volte questo problema, e sempre ho avuto più risposte diverse da parte dell’uditorio, già quando i prezzi erano espressi in lire. Con gli euro la situazione non è migliorata. Per questo motivo mi fa piacere proporlo ora qui.
Un negoziante acquista un tappeto a 1000 euro, e lo espone in vetrina a 1100 euro. Dopo alcuni giorni un cliente lo compera, pagando regolarmente 1100 euro. Appena uscito, entra un secondo cliente che aveva visto il tappeto in vetrina e si dichiara disposto a pagarlo anche 1300 euro. Allora il negoziante esce di corsa e raggiunge il primo cliente offrendogli 1200 euro per avere indietro il tappeto. Questo acconsente e si riprende i suoi 1100 euro più 100 del negoziante il quale rivende il tappeto al secondo cliente a 1300 euro, come concordato.
Quanto ha guadagnato il negoziante con questo tappeto?

12 commenti su “Il tappeto”

  1. secondo me non guadagna niente , va in pari e spiego il perchè:
    compra a 1000 e rivende a 1100 , guadagna 100
    ricompra 1200 quindi aggiunge altri 100 a quelli guadagnati prima, perdita 100
    rivende a 1300 che gli farebbe guadagnare 100 se non ci avesse rimesso 100 prima e quindi va in PARI.

    1. Ci ho riflettuto: guadagna 200 euro. Il. primo giro guadagna 100 ma per riacquistarlo spende i 100 guadagnati più altri 100 che ci mette di tasca sua ( quindi è a – 100). successivamente guadagna 300 ( riferito al prezzo di partenza di 1000 euro ). Quindi alla fine ca a + 200 euro.
      ciao

  2. Secondo me è 200 perchè:
    compra il tappeto e va a – 1000
    lo vende e va a + 100
    lo ricompra e va a – 1100
    lo vende e va a + 200

  3. Non guadagna niente:
    Lo compra con 1000€ e lo vende a 1100€,guadagno 100€
    Lo ricompra a 1200€ e quindi perdita di 100€
    Lo rivende a 1300€ e quindi non guadagna niente.

  4. Eheheh… vi ho detto che non è semplice.
    Si risolve ad esempio, immaginando di avere due tappeti: uno viene acquistato a 1000 e venduto a 1100 (con guadagno di 100), e uno viene acquistato a 1200 e venduto a 1300 (con guadagno di 100), per un guadagno totale di 200.
    Si può risolvere da ragionieri, segnando 1000 + 1200 = 2200 nella colonna delle uscite e 1100 + 1300 = 2400 nella colonna delle entrate, con uno sbilancio positivo di 200.
    Ovviamente, i due risultati coincidono.

  5. Il negoziante non guadagna niente:
    spende 1000
    guadagna 1100
    spende 1200
    guadagna 1300.
    Risultato dell’ espressione 0-1000+1100-1200+1300 è 0 cioè il suo guadagno.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *