I vitelli

Vitello

Fra i miei ricordi scolastici c’è la frase “I vitelli dei romani sono belli”, che, con un po’ diversa punteggiatura diventa “I, Vitelli, dei romani sono belli”, che tradotta dal latino in italiano significa “Va’, o Vitellio, al suono di guerra del dio romano”.

Qualcuno conosce o riesce a costruire altre frasi che nelle due lingue hanno significati diversi?

4 commenti su “I vitelli”

  1. Vado a memoria:
    MI PARVE NERO -> O mio piccolo Nerone

    A me interessano di più, però, le frasi che hanno più significati nella stessa lingua

    UNA VECCHIA PORTA LA SBARRA (classica, due significati)
    GUARDAVA IL VIGILE NELLA PIAZZA COL CANNOCCHIALE (4 significati)

    Ma Giorgio ne saprà senza dubbio di migliori come … UN PICCOLO DANNO DA QUESTE PARTI…

    1. Giustissimo, Povero Diavolo.
      Un piccolo danno (voce del verbo dare), da queste (pronome, non aggettivo) parti (plurale di parto, e non di parte). Quindi la soluzione è le partorienti.

  2. Io ricordo, sempre tirando in ballo Nerone:
    CANE NERO MAGNA BELLA PERSICA
    che dovrebbe significare “Canta, o Nerone, le grandi guerre persiane”.

    Poi ci sono gli esempi di frasi che scritte in latino e in italiano non cambiano significato, come in questo “Elogio a Venezia” di Mattia Butturini (1752-1817):
    Te saluto, alma dea, dea generosa,
    O gloria nostra, o veneta regina;
    In procelloso turbine funesto
    Tu regnasti secura: mille membra
    Intrepida prostrasti in pugna acerba.
    Per te miser non fui, per te non gemo,
    Vivo in pace per te: Regna o beata,
    Regna in prospera sorte, in pompa augusta,
    In perpetuo splendore, in aurea sede!
    Tu severa, tu placida, tu pia,
    Tu benigna, me salva, ama, conserva.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *