Il quadrato diviso

Quadrato

È semplice dividere un quadrato in quattro parti uguali: basta tracciare una linea verticale e una orizzontale che congiungono i punti medi di lati. Ma… è possibile dividere un quadrato in pezzi che poi, ricomposti, formino due quadrati identici fra loro? E che formino tre quadrati identici fra loro? Se la risposta è affermativa, si deve dividere il quadrato di partenza nel minimo numero di pezzi possibile.

Un premio meritato

Madre Teresa di Calcutta

In questo periodo si stanno svelando i nomi dei vincitori del Premio Nobel 2015, nelle varie sezioni. Tra i protagonisti del passato, ho scelto MADRE TERESA DI CALCUTTA, la suora di Skopje designata vincitrice del Premio per la Pace 1979. Con le 21 lettere del nome della religiosa vogliamo comporre un anagramma che ricordi la sua opera?

In cartoleria

AGENDINE Son minuti notes

Possiamo vedere la targa AG 365 DE, che si presta per il nostro solito giochino: formare una parola che contenga nell’ordine le quattro lettere presenti (più altre, eventualmente), e poi dare una definizione di tale parola utilizzando sempre tre parole, il numero delle lettere delle quali viene indicato dalle tre cifre della targa. Ecco che quindi la parola con A G D E è AGENDE, e la definizione di 3 6 5 lettere è SON MINUTI NOTES.

Ma questa soluzione non è l’unica possibile: chi ne trova qualche altra?

La TV in società

Metà televisione

In un suo recente spettacolo, Enrico Brignano ci ha spiegato che adesso vanno di moda gli appartamenti piccoli, con quattro angoli: l’angolo cucina, l’angolo bagno, l’angolo notte, l’angolo salotto, e niente altro in mezzo. Però Brignano s’è comprato una TV grande, molto grande: a 72 pollici. Purtroppo questa TV deve esser divisa fra due appartamenti: 36 pollici a lui e 36 al suo vicino. Però io penso che non tocchi 36 pollici a testa. Voi cosa ne pensate?

Cos’è successo?

Roma, funerali di Vittorio Casamonica

Sembra che negli ultimi giorni a Roma nessuno sapesse che si stava per svolgere il funerale di Vittorio Casamonica, salvo poi un rimpallo di responsabilità fra gli organismi preposti a salvaguardare il servizio pubblico. Senza entrare nella polemica, vogliamo con le diciotto lettere di VITTORIO CASAMONICA comporre un anagramma che descriva quanto successo nella Capitale?

Un po’ di onestà!

EQUAMENTE In modo corretto

Ecco la targa di oggi: EM 248 TE, e con le quattro lettere E M T E, in questo ordine, ho trovato la parola EQUAMENTE, che si può definire con una frasetta di tre parole, rispettivamente di 2 4 8 lettere, come indicato sulla targa medesima: IN MODO CORRETTO.

I nostri lettori hanno piacere di trovare altre parole e relative definizioni?

Anche questo era matto!

Scacchi ha dato matto

Ho presentato circa due mesi un problema di scacchi nel quale si dava matto con una mossa lecita all’epoca, ma oggi vietata dal regolamento (forse ritoccato proprio dopo questa partita). Ebbene, da questa posizione il Bianco ha dato matto in due mosse. Come ha fatto? Quasi tutti i problemi di questo sito sono creati da me, ma questo è preso da qualche rivista della quale non ricordo il nome.

Insonnia

Insonnia

Il rumore della metropolitana mi ha svegliato nel cuore della notte. Ho guardato l’ora e poi ho cercato di riaddormentarmi. Purtroppo non ce l’ho fatta, e ho sentito passare anche una seconda metropolitana, e poi una terza e fino alla sesta. Allora ho guardato la sveglia: erano passati 30 minuti da quando mi sono svegliato. Appena passato l’undicesimo convoglio mi sono addormentato. Per quanto tempo sono rimasto sveglio? Per risolvere il problema, ammettiamo che il treno sia abbastanza corto rispetto al tempo d’attesa fra un passaggio e l’altro.

Che fame!

Che fame

Dopo tanti anni, si sente ancora parlare di Marco Pannella e dei suoi scioperi della fame e della sete. Proviamo allora con le lettere che formano il nome del politico a trarre un anagramma adatto alla sua attività. E, dal momento che il suo vero nome di battessimo è GIACINTO, possiamo scegliere fra MARCO PANNELLA, GIACINTO PANNELLA, e MARCO GIACINTO PANNELLA. Se qualcuno non conosce il meccanismo dell’anagramma, può guardare i problemi precedenti (ogni quattro settimane ripropongo un gioco simile).17